MUSEUM 1915-1918  
“Vom Ortler bis zur Adria” 
Kötschach-Mauthen 
 
Noi alunni delle classi terze, giovedì 8 febbraio 2007, ci siamo recati in Austria a Kötschach-Mauten a visitare il museo dedicato alla grande guerra. 
All’ingresso ci ha accolto un signore che ci ha fatto da guida, mostrandoci vari reperti e sollecitando la nostra riflessione. 
I primi documenti che abbiamo visto riguardavano le dichiarazioni di guerra e l’inizio del conflitto. 
In seguito abbiamo osservato varie cartine dei luoghi in cui si è svolto il conflitto e molte foto raffiguranti gli appostamenti. 
In alcune vetrine erano conservati degli oggetti che appartenevamo ai soldati, le loro divise e le loro armi d’attacco e difesa. 
Erano esposte anche foto delle donne (le portatrici) che rifornivano il fronte dei generi di prima necessità. Alcuni documenti riguardavano la propaganda, che serviva a convincere la popolazione a partecipare alla guerra, considerata giusta. 
In un’area adiacente c’erano le ricostruzioni di tre stanze che mostravano le condizioni di vita dei soldati. 
Altri reperti e foto mostravano gli appostamenti in inverno, le vettovaglie e le attrezzature che utilizzavano i militari nel difficile ambiente delle montagne. 
Infine abbiamo visto un modellino di teleferica, mezzo con cui si trasportava ciò di cui avevano bisogno, ed alcune foto e modellini di trincee. 
Il museo, voluto dal professor Schaumann, vuole trasmettere l’idea che la guerra è un inutile massacro, in cui non c’è un vincitore, perché essa è drammatica per entrambe le fazioni.        
a cura di Nicole Silverio